http://www.zerocommission.com/author/AlizaBarnes72/

last logged in on May 5, 2020 2:57 am

Cosa sono i router wi-fi con scheda SIM Grazie alle antenne esterne orientabili, questa tipologia di router wi-fi consente una migliore sensibilità del segnale, riuscendo a captare il segnale 3G o 4G anche dove uno smartphone non riesce e un router 4G portatile fa fatica. Inoltre, aiutandosi con qualche trucco per migliorare il segnale 4G, è possibile migliorare ulteriormente la ricezione anche in luoghi particolarmente difficili. Miglior router WiFi portatile La nostra selezione dei migliori router WiFi portatili per prezzo e categoria. In questa breve lista potete leggere quali sono i modelli più interessanti nella rispettiva fascia di mercato, con i link che vi riportano alla loro descrizione completa. Inoltre, nei paragrafi più in basso trovate una panoramica completa su tutti i prodotti e le alternative. TP-Link M7350 Ecco un altro router WiFi portatile di TP-Link, dotato di connettività 4G Cat. e della possibilità di connettere fino a dispositivi simultaneamente. Le caratteristiche distintive di questo modello sono la presenza di un display a colori, che offre un sacco di informazioni utili sul funzionamento del dispositivo, e la compatibilità con l’app per smartphone tpMiFi. TP-Link M7310 Rispetto al modello M7350, questo TP-Link M73differisce soprattutto dal punto di vista estetico, che ad alcuni potrebbe risultare più piacevole ed accattivante. Le specifiche sono invece confermate, con il display a colori, 4G Cat. e WiFi dual band. Se volete sfruttare al meglio la velocità di connessione offerta dalla vostra SIM o condividere in streaming dei file, dovrete valutare anche le classi del WiFi supportate. I router portatili con WiFi mono band (da 2,GHz) sono più limitati rispetto a quelli che offrono il supporto dual band (2,GHz + GHz), inoltre il WiFi ac è il meglio che possiate trovare oggi (con velocità fino a 1,Gb/s), ma anche il WiFi n è più che adeguato. Non dimenticatevi nemmeno di controllare il numero massimo di dispositivi connessi che supporta un router WiFi portatile, specialmente se avete esigenze particolari. Autore Ilaria fattori decisivi per la scelta del modem router WiFi Come funziona un modem router Wi-Fi? Anche se il modem router Wi-Fi è ormai presente in ogni casa, molti utenti non sanno esattamente quale sia la sua funzione, ritenendolo semplicemente un dispositivo necessario per potersi connettere ad internet. In parte questo è vero, ma in realtà ci sono molti più aspetti da considerare quando si tratta di una periferica di rete di questo tipo. Click. Per esempio, molti confondono le funzioni a cui assolve il modem rispetto al router, non avendo una chiara idea di come funziona la rete e di quello che serve per usufruire dei servizi internet che oggi diamo tutti per scontati. Vediamo intanto separatamente quali sono le differenze tra modem e router, come funzionano e perché acquistare un modello che ne combina le funzioni possa essere una scelta vantaggiosa. Le funzioni del modem router Wi-Fi Come a questo punto è facile capire dal nome stesso, un modem router Wi-Fi combina le funzioni sia di un modem che di un router, offrendo all'utente una soluzione unica per connettersi al web e gestire il collegamento alla rete di tutti i propri dispositivi. La tecnologia Wi-Fi assicura la possibilità di evitare l'utilizzo di ingombranti cavi, e soprattutto di connettere smartphone, tablet, laptop di ultima generazione e, in generale, tutti gli apparecchi che non dispongono ormai più di una porta Ethernet. Per quanto riguarda la velocità raggiunta dai modem router Wi-Fi, bisogna distinguere tra il valore nominale e quello effettivo, che può variare anche sensibilmente a seconda non solo del dispositivo di cui si dispone, ma anche dell'operatore telefonico e della qualità della rete fisica che arriva nella propria casa. Per esempio, se con lo standard wireless 802.11ac si può teoricamente arrivare a una velocità di 1300 Mbs, quella reale può essere significativamente inferiore. FTTH (Fiber to the Home): indica una connessione che dalla centrale porta i cavi in fibra ottica direttamente nella casa dell'utente. Questa opzione è di solito disponibile solamente in grandi città e in zone molto sviluppate, e raramente l'utente medio è in grado di sfruttare un collegamento di questo tipo. Ricordiamo che in Italia si è passati direttamente allo standard VDSL2, per cui tutte le specifiche riguardanti il VDSL non sono rilevanti per gli utenti nel nostro paese. 802.11ac: è il più avanzato degli standard attuali. Sfruttando quattro o più antenne riesce a raggiungere velocità di 43Mbps per antenna, e supporta la tecnologia beamforming che permette di direzionare con precisione il flusso dei dati da e verso ciascun dispositivo collegato. Prima di decidere quale modem o router wi-fi acquistare per avere la migliore connessione Internet possibile a casa, in ufficio o dove preferisci, devi riconoscere la differenza tra i due. Il primo è un dispositivo che consente di connettersi a Internet tramite doppino telefonico. Di solito i modem non sono wi-fi e hanno una sola porta ethernet cui collegare il computer o un router, che avrà il compito di ridistribuire la connessione tra più device. Esiste poi un ibrido che coniuga in modo efficace le funzionalità dei due apparecchi: il modem router. Questo fa entrambe le cose: si connette a Internet tramite il cavo telefonico e ripartisce il collegamento in modalità wireless, senza fili, tra device multipli. In aggiunta, offre anche porte per il collegamento di dispositivi via cavo, non abilitati a wi-fi. Adesso che hai chiaro quale dei tre apparecchi sia quello che fa per te, passa a considerare le feature supportate..
  1. Profile
  2. Other listings by

Hoover Alabama Real Estate for Sale